Homepage » Prodotti » ILLUSTRAZIONI » I RAGAZZI DELLA FOLGORE

I RAGAZZI DELLA FOLGORE

24,00 IVA esclusa

I Ragazzi della Folgore – La Pista dell’acqua al km 42

Multiplo da un artwork di Antonello Tiracchia.

 

Descrizione

I Ragazzi della Folgore – La Pista dell’acqua al km 42

Multiplo da un artwork di Antonello Tiracchia.

Edizione 2016 tirata su carta extra bianca in cellulosa alfa senza acidi Canson® Infinity Photo Lustre RC 310 g/m².

Stampa giclèe fine art con colori privi di solventi e stabili nel tempo.

Dimensioni: stampa 380×300 mm – immagine 320×240 mm

La stampa è incollata a freddo su un supporto alveolare accoppiato tra due fogli di cromo-cartone, spessore finale ca. 5,5 mm.

Sul retro è incollato il Certificato di Garanzia della Galleria privo di numerazione progressiva.

L’opera, pronta per essere incorniciata, rispetta gli standard di conservazione museali (Norme ISO 9706)

Confezione: busta di cartoncino protetta da un sandwich rigido di cartone microonda. Peso <0,500 kg

M027010302008A

Note

Parole scritte dal Ten.Col. Alberto Bechi Luserna dedicate ai Ragazzi della Folgore sepolti al cimitero di guerra del km 42 della Pista dell’Acqua dopo la battaglia di El Alamein.

Il col. Paolo Caccia Dominioni, artefice del Mausoleo di Quota 33 le riportò su una lapide per tramandare lo spirito in cui si identificano tutti i Paracadutisti italiani.

Lo scalpellino, probabilmente egiziano, non riuscì a rispettare lo stile lapidario e così, nella sua imperfezione grafica, la lapide è diventata comunque un simbolo.

Alberto Bechi Luserna già comandante del IV Battaglione del 187° Reggimento di Fanteria Paracadutista della Divisione Folgore ad El Alamein rientrato in Italia diresse l’ufficio “Finlandia” nella guerra contro i sovietici.

Divenuto Capo di Stato Maggiore della Divisione Nembo venne ucciso l’8 settembre del 1943 a Macomer cercando di impedire la scissione del reparto.

La sua salma, rifiutata da un convento,  è stata affidata al mare presso Santa Teresa di Gallura.

Suo nipote, Giovanni Alberto Agnelli,  è stato carabiniere paracadutista nel 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti Tuscania.

 

Please follow and like us:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi